giovedì 8 gennaio 2009

Torta morbida al cacao glassata all'albicocca

Oggi venivano a trovarmi degli amici, non avevo nulla in casa di sfizioso da offrire e, anche se ormai aveva smesso di nevicare e potevo tranquillamente uscire a fare la spesa, ho preferito frugare in dispensa per vedere cosa mi era rimasto e con quello che ho trovato ho preparato questa torta.
Risulta una torta soffice anche se piuttosto bassa, se la volete più alta raddoppiate le dosi. Ho preparato una bagna leggermente aromatizzata con del liquore Cointreau, che ha regalato morbidezza al dolce e un delizioso retrogusto di arancia. Per completare ho lucidato la superficie della torta con della gelatina di albicocche, che ha aggiunto un tocco di freschezza e sapore in più.
Anche se ero un po' scettica sono stata soddisfatta del risultato, un dolce profumato e delicato, non troppo pesante.

Ingredienti:

per la torta:

2 uova
140 gr di zucchero
100 gr di burro
100 gr di latte fresco
120 gr di farina di grano tenero
50 gr di fecola
60 gr di cacao amaro in polvere
mezza bustina di lievito
un pizzico di sale

per la bagna:

100 ml di latte fresco
2 cucchiai di zucchero
3 o 4 cucchiai di liquore all'arancia

gelatina di albicocche q.b. per ricoprire il dolce

Sbattete le uova con lo zucchero fino a farle diventare chiare e spumose. Aggiungete la farina setacciata con la fecola, il latte, il cacao, il burro sciolto ed infine il lievito. Imburrate uno stampo di 22-24 cm di diametro e versatevi il composto. Cuocete in forno caldo a 180 gradi per circa 45-50 minuti, controllate comunque la cottura con uno stecco.
Una volta cotto, sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare.
Preparate una bagna con del latte dolcificato con lo zucchero e aromatizzato con qualche cucchiaio di liquore all'arancia. Bagnate la superficie della torta in maniera omogenea, senza inzupparla troppo.
Per decorare ricoprite il dolce con della gelatina di albicocche. Se non l'avete potete frullare della marmellata di albicocche con poca acqua fino ad ottenere una consistenza simile alla gelatina.
Tenete la torta in frigorifero ma toglietela almeno mezz'ora prima di servirla.

11 commenti:

manu e silvia ha detto...

per non avere nulla in casa...te la sei cavata davvero alla grande!! sicuramente è piaciuta moltissimo ai tuoi ospiti...un gusto che ricorda molto la sacher torte no??!
bacioni

unika ha detto...

vale si presenta molto bene questa torta....immagino quando hai tanti ingredienti a disposizione cosa riesci a fare....un bacio
Annamaria

Mirtilla ha detto...

bellissima questa torta ;)

Maya ha detto...

Scettica??????? ma io mi ci tufferei!!!!! penso che la gelatina di albicocca sia staa un colpo da maesto!!!! Bravissima... io me la segno!

Micaela ha detto...

ciao Vale, troppo buona questa tortina.... mi copio la ricetta e la battezzo Sacher alleggerita! baci

Pamy ha detto...

bellissima questa torta;))i tuoi amici saranno stati contentissimi;)

Gunther ha detto...

mi piace molto questa ricetta porprio per la glassa all'albiccoca che contrasto con il sapore del cioccolato, è una bella idea complimenti

dolci a ...gogo!!! ha detto...

deliziosa davvero e con un perfetto accostamento di sapori!!bravissima,baci imma

Simo ha detto...

Complimenti, questa torta è davvero super.
Bravissima!

Milla ha detto...

Bravissima hai avuto fantasia, tirar fuori una torta così con quello che si ha in casa non è sempre facile!Un bacio

Vale ha detto...

Grazie!Siete come sempre tutti molto carini!In effetti sembra un po' una sacher,ma la gelatina è solo sopra e la bagna all'arancia la rende un po' più particolare!Avrei voluto osare di più e utilizzare gelatina d'arancia per la copertura ma non tutti apprezzano il binomio arancia-cioccolato,che secondo me però è eccezionale! ;-)